lunedì 2 luglio 2012

MANGIARE VEGANO. A TAIPEI SI PUO'

Come avevo spiegato in un post precedente, il cibo in Asia è molto vario e ce n'è per tutti i gusti.
Ma mentre in Cina era davvero difficile essere vegetariani, qui ci sono numerosissimi ristoranti vegani che offrono ogni tipo di piatto a base di verdure, soia e seitan per accontentare coloro i quali non mangiano né carne né pesce per scelte religiose, per chi volesse fare attenzione alla linea e per i salutisti.
La maggior parte di questi ristoranti sono buddhisti e infatti molti dei clienti sono monaci e costano davvero poco, tant'è che ci si può davvero abbuffare spendendo circa 2 €!
Di solito sono a buffet, quindi è comodo sia per chi non parla la lingua, di modo che possa scegliere in base all'aspetto e all'odore, sia per assaggiare diversi piatti.
Quello nella foto è uno di questi ristorantini che abbiamo scovato passeggiando senza meta tra le vie di Taipei. L'atmosfera è molto tranquilla e amichevole e ci si siede un po' a caso dove si trova una sedia libera, perciò capita spesso di fare nuove conoscenze in questo modo.
All'interno è vietato fumare e ci sono delle cassette per le offerte ai monaci buddhisti.




Si prende un vassoio di carta e si comincia il giro! Su una lunga tavola sono disposti una miriade di piatti succulenti e deliziosi, che solo a parlarne mi viene l'acquolina in bocca.... In seguito si va alla cassa e si posa il piatto su una bilancia. Il costo dipende dal peso.
Non si possono acquistare bevande, ma ognuno può portarsi con sé quello che vuole (eccetto alcool, ovviamente).














Dopo aver mangiato si esce fuori e si getta il cibo avanzato in un bidone, si impilano i vassoi di carta su un tavolo e in un altro bidone si buttano le bacchette e altre cartacce. La raccolta differenziata è molto importante e i taiwanesi ci tengono alla pulizia e al rispetto dell'ambiente.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Buona notte dalla tua Marianna

michele de lorenzo ha detto...

Ottimo!

Ciccola ha detto...

La cucina assomiglia un po' a quella giapponese o sbaglio?

Teresa ha detto...

non e' proprio uguale alla cucina giapponese, ma i ristornati vegani fanno una cucina molto leggera che potrebbe ricordare quella giapponese.