giovedì 9 agosto 2012

Green Oil


Questo olio, chiamato in cinese "feng you jing", e' per i cinesi quello che per mia nonna rappresentano l'Hirudoid o l'Aureomicina: la panacea di tutti i mali.
Non puo' mancare in nessuna casa che si rispetti, in nessuna borsa e in nessun taxi. Tutti ne hanno almeno una boccetta sempre con se' (io non sono da meno e ogni volta che ne ho l'occasione faccio la scorta di questo olio "miracoloso").
E' a base di canfora, eucalipto, chiodi di garofano e mentolo e ha molteplici funzioni: riscalda i muscoli, decongestiona il naso, allevia il prurito, e' cicatrizzante, antiemetico e chi piu' ne ha piu' ne metta. Pertanto si puo' utilizzare in caso di:
- strappi muscolari
- dolori articolari e toracici
- raffreddore
- vertigini
- punture di insetti
- coliche
- mal di mare
- mal di testa
- mal di stomaco
- bruciature e tagli
Insomma, la lista e' lunga e probabilmente sarebbe piu' semplice dire a cosa non serve.
C'e' pero' una cosa molto interessante riportata sul foglietto illustrativo e che non mi e' mai capitato di leggere su nessun bugiardino di un farmaco: la sua utilita' nell' aumentare la concentrazione ed elevare lo spirito.
Mi dispiace per mia nonna, ma credo proprio che Hirudoid e Aureomicina non facciano questo effetto!
Diciamo che cio' e' uno dei motivi per cui lo uso assiduamente e anche qualora fossero leggende, mi piace pensare che sia tutto vero.
Si applicano poche gocce sulle parti interessate e in caso di mal di testa, nausea e raffreddore, si massaggia  sulle tempie e si strofina sotto il naso. Attraverso le narici dovrebbe arrivare dritto all'anima e al cervello (ed effettivamente l'odore e' cosi' forte e pungente che ci arriva velocemente).
Si accettano ordinazioni.


5 commenti:

silvia.paperblog ha detto...

Buongiorno Teresa,

La contatto tramite commento perché non ho trovato altro modo per farlo.
Vorrei farle conoscere Paperblog, http://it.paperblog.com che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I suoi articoli potrebbero senz'altro interessare i lettori del nostro magazine di Cultura e Viaggi e mi piacerebbe entrasse a far parte dei nostri autori.

Sperando di averla incuriosita, la invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti,

Silvia

silvia [at] paperblog.com
Responsabile Comunicazione Paperblog Italia
http://it.paperblog.com

michele de lorenzo ha detto...

Ne vorrei qualche goccia ogni mattina sotto il mio naso..

Enrico Bo ha detto...

Ne trovavo uno simile a Hong Kong, ma non mi ricordo più il nome Shui cho yeu o qualcosa di simile. Miracoloso, per tutti i mali, che rimpianto...

virginio telò ha detto...

Quando torni a Iz me ne devi proprio portare un boccettino di questo green oil. Ma che brava che sei Teresa! bACIONI virginio

Teresa ha detto...

Grazie Virginio!!!
Te ne portero' qualche boccetta sicuramente!
Tanti carissimi saluti a tutti.