mercoledì 8 gennaio 2014

Maledetta Asia


L'Asia è una malattia.
Di quelle silenti e croniche.
Una volta che il virus penetra nell'organismo, è difficile, se non impossibile, debellarlo. E quando sembra di essere guarito, ecco che il batterio si risveglia, le difese immunitarie si abbassano e non sono più in grado di proteggere il corpo e la debole anima. Vive acquattata nei meandri del cervello, dello stomaco, scorre nel labirinto delle vene. Poi si addormenta e all'improvviso si risveglia di nuovo. E' così ogni volta.
E' una malattia grave, perché questa, al contrario delle altre, non conosce rimedio, non ha antidoto, non c'è medicina che possa combatterla.
Si chiama Mal d'Asia. E io ne sono affetta da troppi anni.
Non ho via di scampo.
Asiamonamour.


9 commenti:

virginio telò ha detto...

dolce malattia , come dolci siete tu ed Igor

Teresa ha detto...

Grazie mille, Virginio!
Stesso complimento vale per te e Rina. Saluti affettuosi,
Teresa

Maja ha detto...

Sei unica amica mia bella dentro e fuori

Teresa ha detto...

Grazie cara Maja! :-)

Chandana S. ha detto...

Ciao, sono finita qui tramite la tua pagina facebook. Sono salentina anch'io, vivo ancora nel Salento, amo viaggiare e credo che verrò spesso a trovarti qui sul blog :-)
Buon anno del cavallo!

Teresa ha detto...

Ciao Chandana! Piacere di conoscerti e grazie mille! Commenta quando vuoi e vieni a visitarmi. Se vuoi puoi diventare fan anche della pagina facebook di Asianmonamour, per ricevere sulla tua home tutti gli aggiornamenti e notizie relative al mondo asiatico. A presto! https://www.facebook.com/Asiamonamour?ref=hl

Eleonora ha detto...

Ciao! sono arrivata qui dal blog di mamma in oriente...anche io ho studiato lingue orientali a Ca' Foscari, università a Pechino e poi a Shanghai dopo la laurea...ora sono rientrata in Italia da qualche anno, ma confermo, il mal d'Asia l'ho sentito già al mio primo rientro ai tempi dell'università! E ora mi leggo un po' il tuo blog, sentendo di nuovo quella dolce sensazione di nostalgia!

Eleonora ha detto...

Ciao! sono arrivata qui dal blog di mamma in oriente...anche io ho studiato lingue orientali a Ca' Foscari, università a Pechino e poi a Shanghai dopo la laurea...ora sono rientrata in Italia da qualche anno, ma confermo, il mal d'Asia l'ho sentito già al mio primo rientro ai tempi dell'università! E ora mi leggo un po' il tuo blog, sentendo di nuovo quella dolce sensazione di nostalgia!

Teresa ha detto...

Eleonora, ho appena letto il tuo messaggio, che pero` risale all'anno scorso... Scusami!! Grazie per essere passata dal mio blog! ;-) Piacere!